Iscriviti alla newsletter

    Comportamenti politici

    • Dopo la crisi economica del 2008, che ha rotto l'incanto della globalizzazione, in Europa e negli Stati Uniti è cresciuta una bolla pre-politica fatta di un miscuglio di emozioni, il cui dato fondamentale è il risentimento. Verso un nemico che ha preso molte facce.

      Continua a leggere su HuffingtonPost

        06 SETTEMBRE 2022

    • Qui sono raccolti i principali risultati di un lavoro di monitoraggio dei social media, in specifico di Facebook e di Twitter sulle elezioni politiche del 25 settembre 2022, realizzato da Sociometrica e da AidaMonitoring. Per ciascun social media sono calcolati gli indicatori più importanti. I dati si riferiscono complessivamente a quanto pubblicato nel mese di agosto. In alcuni casi le graduatorie (ranking) sono calcolate sul totale generale del campo della politica, nella gran parte dei casi riguardano però solo i 12 maggiori protagonisti della campagna elettorale.

        03 SETTEMBRE 2022

    • In queste settimane abbiamo visto tanti commenti sulla crisi parallela (e già questo dovrebbe far pensare) di Conte e Salvini. Gran parte dei giudizi imputa la crisi alla loro condotta tattica: hanno fatto molti errori, dicono alcuni; sono penalizzati dal sostegno al governo, sostengono altri. Congetture, naturalmente. Non che errori non li abbiano fatti, non lo si può negare, tanto sono evidenti, ma non sono la ragione essenziale del loro declino. Vogliamo elencare gli "errori" di quelli che crescono nei sondaggi? Non crescono perché non facciano "errori", crescono per un'altra ragione. Così come gli altri non declinano perché hanno fatto "errori", ma per altre ragioni. Per capirlo c'è prima bisogno di cambiare completamente la prospettiva con cui si valuta la politica.

        13 LUGLIO 2022

    • Non sempre scegliamo le sfide che abbiamo davanti. Talvolta possiamo, ma non sempre, almeno non spesso. Anzi – a pensarci bene - raramente possiamo scegliere la battaglia da combattere. Roma ha davanti a sé sfide che sembrano appartenere a due mondi opposti: nell’una si combatte secondo libertà; nell’altra secondo necessità; non sono opposte, ma parallele: una implica l’altra.

        01 LUGLIO 2022

    • In vista delle prossime elezioni non basta una forza di centro determinata dalla somma di piccoli leader. Deve avere una visione del mondo originale e autonoma che rappresenti più pezzi della società e non solo una piccola parte.

      Continua a leggere su LINKIESTA

        30 GIUGNO 2022

    • C'è un libro, ripubblicato in questi giorni, che colpisce profondamente. Colpisce per l’acutezza d’argomentazioni del suo autore (si parla del rapporto tra i Cristiani e la guerra), per la lucidità nel prevedere gli eventi futuri (come una conferenza di pace alimenti un conflitto) e, soprattutto, per essere una guida nell’affrontare l'invasione dell'Ucraina. Sembra di leggere parole di queste ore, perché la costruzione logica e la forza morale si adattano perfettamente alle vicende di oggi: abbiamo davanti l’errore commesso in quegli anni e l’errore, analogo, che si potrebbe commettere oggi. Ma andiamo con ordine.

        04 MAGGIO 2022

    • L'invasione dell'Ucraina ha portato ogni forza politica che s’ispira al populismo a un bivio inequivocabile. Un bivio a cui i suoi leader non riescono a sfuggire, non perché "ricattati" dall'Atlantismo o dalla Nato, ma per le ragioni stesse che fondano il populismo. È inequivocabile perché, in qualche modo, inatteso forse, chiarificatore senz'altro, l'invasione ha portato il populismo, a seconda della prospettiva, al suo massimo compimento o al suo vicolo cieco.

        29 MARZO 2022

    • Siamo portati a vedere l’invasione di Putin dell'Ucraina come un atto di potenza, quasi un distillato di volontà di potenza, data la sua gratuità, e il pensiero, alla ricerca delle sue cause e dei suoi possibili moventi, ci porta automaticamente all'ex Unione Sovietica, o addirittura al suo passato imperiale, al tempo degli zar.

        07 MARZO 2022

    • L’esercizio di governo di Mario Draghi è già cospicuo e se ne possono tracciare le caratteristiche, inedite, che segnalano non solo lo stile personale, ma una politica nuova che, pur difficilmente prevedibile, avrà i suoi effetti anche sul periodo medio-lungo.

        10 OTTOBRE 2021

    • Qui sono raccolti i principali risultati di un lavoro di monitoraggio dei social media, in specifico di Facebook e di Twitter, in relazione alle elezioni comunali di Roma. Sono stati considerati i dati relativi alla campagna elettorale. Per ciascun social media sono calcolati gli indicatori generalmente considerati i più importanti.

        28 LUGLIO 2021

    • Scegliere la persona che deve guidare la nostra città è come scegliere un capo-condominio: è una decisione emozionale più che politica. Quindi, per prevedere il risultato delle elezioni, bisogna usare un nuovo modello di indagine. È ancora presto per applicarlo alle Amministrative del prossimo autunno, ma non per spiegarvi come funziona.

      Continua a leggere su LINKIESTA

        26 MAGGIO 2021

    • {youtube}wXOkDhc0Fvo{/youtube}

      Registrazione del dibattito di venerdì 9 aprile 2021 con gli interventi di: Laura Paoletti (00:00​), Eugenio Gaudio (07:46​), Mario Morcellini (18:21​), Lucia Annunziata (28:45​), Gianni Cuperlo (48:40​), Francesco Giorgino (1:00:25​), Mario Morcellini (1:18:18​), Ugo Intini (1:20:33​), Marzia Antenore (1:30:25​), Luigi Di Gregorio (1:40:58​), Antonio Preiti (1:51:52​), Francesca Rizzuto (2:04:17​).

        15 APRILE 2021

    • Una riflessione sulla base di un’inchiesta di Format Research e Sociometrica svela che gli italiani non considerano l’ex banchiere centrale un tecnico, ma un fatto politico nuovo, diverso, con un’identità specifica: il 38% crede che abbia un’ispirazione di centro-destra; il 21% di centro-sinistra, ma la maggioranza relativa, 42%, ne vede un’ispirazione riformista. C’è anche un effetto Letta. Per leggere il sondaggio clicca qui.

      Continua a leggere su LINKIESTA

        19 MARZO 2021

    • Viviamo tempi interessanti. Nelle poche ore servite a formare il Governo Draghi, forse nessuno si aspettava che si sarebbe innescato un cambiamento che, attraverso onde telluriche successive, ha finito con il minare, trasformare e cambiare pressoché tutte le forze politiche in campo.

        14 MARZO 2021

    • Era il 14 settembre 1998, e un dispaccio da New York riporta le parole dell’unico Clinton riuscito a diventare Presidente degli Stati Uniti: “Le questioni che io, Blair e Prodi affronteremo sono cruciali: come estendere i benefici dell’economia mondiale a tutti, e come far diffondere la democrazia di pari passo con le riforme economiche.”. Erano i tempi dell’“Ulivo Mondiale”, in uno dei suoi momenti più alti; era il tempo dell’affermazione della globalizzazione (dovuta, anzi scatenata proprio dai provvedimenti finanziari di Clinton e dall’ingresso della Cina nel WTO); era il momento in cui si celebrava la definitiva vittoria dei paesi liberi rispetto al comunismo.

        04 GENNAIO 2021

    • Alla fine ha dovuto scrivere un lungo articolo, puntuale, pungente, serratissimo, per dimostrare che no, i sondaggi non sono da buttare e che servono a tanto, a tantissimo, anzi a (quasi) tutto. Lui è Nate Silver, il più famoso guru delle previsioni elettorali, anche se lui stesso non si definisce un pollster, cioè un sondaggista, però da statistico usa i risultati dei sondaggi per fare le stime elettorale, e perciò se la materia prima (il sondaggio) non funziona, non funzionerà neppure il modello.

        13 NOVEMBRE 2020

    • Due identità viscerali si stanno scontrando in questi giorni per decidere chi sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti, e quale delle due identità prevarrà.

      Continua a leggere su HuffingtonPost

        02 NOVEMBRE 2020

    • Dibattito sulle elezioni in USA. Intervista al direttore di Sociometrica, Antonio Preiti.

        27 OTTOBRE 2020

    • La tecnologia di Expert.ai, una delle aziende leader mondiali nell’analisi semantica, sta analizzando oltre un milione di post, insieme a reazioni e commenti digitali dedicati negli Stati Uniti alle elezioni presidenziali. Quello che la tecnologia restituisce è un inedito film emozionale con Trump protagonista.

      Continua a leggere su LINKIESTA

        24 OTTOBRE 2020

    • Siamo davanti a una politica identitaria che non è più necessariamente “sovranista”, cioè ostile all’altro da sé, ma ricentrata su di sé, intorno ai suoi valori fondanti.

      Continua a leggere su HuffingtonPost

        25 SETTEMBRE 2020

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.