Iscriviti alla newsletter

    La scuola è diventata il più grande dramma

    La scuola è il dramma collettivo meno compreso. La questione non riguarda solo il presente (scuole chiuse prima di tutto il resto e mai riaperte, nonostante fosse aperto tutto il resto), ma per il futuro: un sistema educativo in crisi profondissima di risultati (meno studenti; performance educative scadenti o inadeguate), nell’era che si vuole della conoscenza, dovrebbe essere al centro dell’attenzione di tutti e dovrebbe esserlo in termini nuovi, sfidanti, creativi. Ma non lo è.

    Continua a leggere su HuffingtonPost

    Fatti non foste a viver come bruti. Scegliere cosa fare con il nostro patrimonio culturale è fondamentale per ripartire

    La cultura che abbiamo ereditato, sia essa rappresentata da dipinti o sculture, opere d’ingegno o dell’abilità manuale, serve fondamentalmente a progredire nella conoscenza. Alla produzione culturale non si comanda, ma possiamo dare più vita all’enorme complesso storico-artistico italiano. Due proposte per una politica ambiziosa

    Continua a leggere su LINKIESTA

    Il Piano Colao ignora il mondo reale dell'industria turistica

    L’eterna ghirlanda di parole, suggestioni, invocazioni sul turismo si è riversata anche sul “Piano Colao”, che pure è un grande manager, persona di raro valore e un grande conoscitore dei meccanismi di mercato. Non avrebbe portato a un successo clamoroso le aziende se non avesse una profonda conoscenza dei comportamenti di consumo; però nel caso del turismo le schede sembrano scritte da chi ignora il mondo reale dell’industria dell’ospitalità.

    Continua a leggere su HuffingtonPost

    Tags:

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.