Iscriviti alla newsletter

    La fine della produzione centralizzata: Italia e Cina

    Tutti (o molti) dicono che il mondo post-epidemia non sarà uguale a quello di prima. È la consueta, scontata retorica del “mai più come prima”? Non sappiamo. Sappiamo però che l’epidemia è un formidabile acceleratore di fenomeni già in atto. E al centro della scena questa volta è la Cina, che potrebbe perdere, o non conquistare più, il ruolo egemonico che è nelle sue corde da parecchi anni. L’epidemia ha messo in moto forze indipendenti, molecolari, convergenti che vanno contro i progetti strategici cinesi. Vediamo quali sono e perché potrebbe essere una buona notizia per l’Italia.

    Covid-19: Italia, USA e UK, le emozioni della gente a confronto

    Quindicesimo giorno del monitoring delle emozioni e del sentiment generale degli Italiani da un lato e degli americani e inglesi dall’altro, realizzato da Expert System e Sociometrica. Nella mappa sono rappresentate le emozioni che si ricavano dall’analisi semantica dei testi sui social media (circa 32mila per l’Italia e 68mila per gli altri due paesi) pubblicati nelle ultime 24 ore. Di ogni testo pubblicato, la tecnologia di intelligenza artificiale di Expert System estrae le emozioni, che sono poi analizzate e interpretate da Sociometrica.

    Il giorno dopo del turismo: nuovo, creativo, migliore

    Di tutti i settori economici, quello turistico, è il più colpito, anzi cancellato, azzerato, da quel mostruoso vermiciattolo asiatico rotondo e spumoso che risponde al nome di Covid_19. Cancellato non perché chiuso, ma perché nessuno legalmente oggi può dormire fuori casa. Non si poteva fare diversamente: comanda il virus e finché non sarà battuto continuerà a farlo; noi dobbiamo ragionare con quale piano e qual idee riprendere.

    Tags:

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.