Iscriviti alla newsletter

    I cinque postulati di Allegri e l'identità italiana

    Digressione, ma non troppo, sul calcio, con respiro politico-antropologico. Si tratta del dibattito tra Allegri, allenatore della Juventus e Adani, critico calcistico di Sky; un dibattito che oltre al successo in sé, il che sarebbe già molto significativo, dice molto sulla vera frattura che si è aperta in Italia sul piano politico generale, tra due opzioni identitarie, quella nazionale (se non vogliamo dire nazionalista) e quella globale (se non vogliamo dire globalista).

    Continua a leggere su HuffingtonPost

    La silenziosa spoliazione (del valore) del turismo

    Senza annunci e clamore, come usa nel mondo digitale, con progressi impercettibili, piccoli passi e qualche accordo ben assettato, il mondo si ritrova del tutto diverso. Questa volta accade nel turismo, nel mondo alberghiero, dove siamo nel pieno di una (silenziosa) guerra delle prenotazioni alberghiere. Guerra in cui – per essere chiari – gli unici destinati a perdere sono gli albergatori e l'Italia nella sua capacità di conservare, qui e ora, il reddito prodotto dal turismo. Andiamo con ordine, però.

    Continua a leggere su HuffingtonPost

    Ideologie indecenti e populisti decenti

    Populismo è tutto quello che non ci piace? Sembrerebbe così, visto come il termine viene impiegato ogni volta che si può e ogni volta che c'è l'occasione di farlo. Sembra quasi di trarne una particolare soddisfazione a servirsene il più possibile. Forse non c'è un'altra definizione più adeguata (e inutile) di questa; o forse è impossibile definire un sentimento così sfuggente e senza confini.

     

    Continua a leggere su HuffingtonPost

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.